Investire nei Megatrend: il Gaming

Il Gaming

L’industria del gaming è un settore in grande fermento e sviluppo, che ha fatto e farà grandi progressi nelle esperienze di gioco per gli appassionati dei videogiochi e degli Esports. Se pensate che gli Esports siano solo una perdita di tempo per i ragazzi, state profondamente sbagliando. Oggi hanno una loro colonna nella Gazzetta dello Sport e tengono incollati allo schermo milioni di spettatori-tifosi. In Italia siamo sempre un po’ in ritardo nel recepire i grandi cambiamenti globali guidati, soprattutto, dai giovani, infatti il gaming è ancora molto di nicchia.

Pensate però che le finali dei tornei internazionali di gaming riempiono facilmente il Madison Square Garden.

Recentemente il Comitato Internazionale Olimpico (CIO) ha annunciato la Olympic Virtual Series (OVS), cinque tornei di videogiochi che hannoa accompagnato gli appassionati fino alle Olimpiadi di Tokyo. Adesso capite come questo settore non sia “solo un gioco”?

Ma cosa sono gli Esports? Sono videogiochi esclusivamente online, singoli o a squadre, che danno la possibilità di sfidarsi con avversari reali: basta soltanto una console, un joystick e una connessione ad internet. La loro nascita avvenne negli anni ’80, ma il vero sviluppo inizia nel XXI secolo e negli ultimi 10 anni si è vista una diffusione esponenziale in tutto il mondo.

Dietro all’investimento nel settore del gaming ci sono diversi tipi di realtà, infatti all’interno del settore esistono aziende che:

  • Producono schede video.
  • Fanno le console e i telecomandi specifici.
  • Creano e inventano nuovi software di gioco (software house) che producono i videogame che poi distribuiscono per conto loro o tramite terzi.
  • Piattaforme di streaming.
  • Producono chip e processori, la componentistica vitale per i giochi virtual.
  • Organizzano eventi Esports negli stadi e palazzetti.

Molte persone guardano i giochi in streaming piuttosto che giocare in prima persona ed effettuano donazioni ai loro giocatori preferiti. Questo, insieme ad accordi redditizi e sponsor, fa sì che alcuni dei migliori pro-gamers guadagnino stipendi da calciatori professionisti. Se ci sono questi budget per i videogiocatori è evidente che ci sia ampio margine di crescita per l'industria del gioco.

La crescita del settore del gaming

Non siete ancora convinti che gli Esports stiano trainando e facendo volare tutto il megatrend del gaming? Ecco alcuni numeri per voi secondo l’ultimo report della società specializzata Newzoo:

  • Pubblico degli Esportsche si prevede raggiungerà i 728,8 milioni di persone in tutto il mondo nel 2021, un incremento del +10% su base annua e si prevede che raggiunga i 920,3 milioni di spettatori entro il 2024.
  • Dal 2015 i ricavi degli Esports sono aumentati ogni anno di circa il 28%.
  • Fatturato degli Esports nel 2020 di 947,1 milioni di dollari globalmente; si prevedono più di 1 miliardo di dollari nel 2021, un aumento su base annua del +14,5% dal 2020.
  • Il 75% del fatturato del 2020 ossia 833,6 milioni di dollari viene direttamente dai diritti televisivi e sponsorizzazioni, per arrivare entro il 2024 a oltre 1.185 milioni di dollari, non male.
  • La fetta di mercato più ampia è riguarda la Cina, seguono Nord America e Europa.

La pandemia ha accelerato la crescita e la diffusione della live streaming di Esports perché il pubblico si connetteva semplicemente da casa e guardava i giochi virtuali in diretta.

Gli indici (e di conseguenza gli ETF) sono cresciuti sensibilmente a partire dai mesi del lockdown. Non è detto che questa crescita esponenziale non possa vivere una correzione al ribasso anche robusta, ma è indubbio che con gli investimenti in digitalizzazione delle infrastrutture, molti paesi stanno preventivando per i prossimi anni anche il settore dell’intrattenimento digitale e quest’ultimo ne beneficerà in termini di maggiore accesso.

In futuro si prevede che la rete stimolerà sempre di più servizi di streaming di videogiochi: i miglioramenti nella tecnologia della realtà virtuale, principalmente grazie al 5G, consentiranno ad ogni console e gioco mobile di includere funzionalità di realtà virtuale e aumentata.

Inoltre il “cloud gaming” giocherà un ruolo chiave nella crescita del settore poiché elimina la necessità di hardware, installazione o cavi. Una combinazione di queste tecnologie è destinata ad aumentare il numero di consumatori interessati ai videogiochi, aumentando anche il numero di ore che gli stessi gamers spendono davanti alla console. La logica conseguenza di tutto ciò sembra essere un aumento nel fatturato e nel profitto delle aziende, a patto che esse riescano a mantenere i costi degli output sui livelli attuali.

Come investire nel Gaming

Se avete colto le potenzialità di questo megatrend allora è utile cercare di capire come poter investire in questo ambito. Le indicazioni che vi fornirò a breve sono le solite, ma non mi stancherò mai di consigliarvi ciò che è meglio per voi considerato che lavoro per la soddisfazione e l’interesse dei miei clienti.

  • Scegliete un Etf tematico o un valido fondo attivo tematico, così riuscirete a diversificare già in un settore molto di nicchia, diminuendo il presente e notevole rischio specifico.
  • Evitate/limitate l’acquisto di azioni singole anche perché in questo specifico caso non è semplice capire quali aziende beneficeranno degli Esports, quali potranno soffrire e registrare perdite anche importanti. Se si fa stock picking è necessario essere in grado di farlo professionalmente, altrimenti è meglio lasciar perdere.
  • Serve un’elevata tolleranza al rischio e alle perdite data la forte volatilità.
  • Ponderate correttamente il peso di questo investimento all’interno del vostro portafoglio, senza attribuirgli un peso eccessivo;
  • Ponetevi in un’ottica di lungo termine, con un orizzonte temporale di almeno 5-10 anni di investimento.

Tutto questo deve essere fatto come fase finale di un più lungo processo di pianificazione finanziaria facendosi, eventualmente, seguire da un professionista che saprà orientarvi verso una corretta e razionale allocazione delle vostre risorse. Tutto ciò deve, ovviamente, essere sempre finalizzato al raggiungimento dei propri obiettivi finanziari. Il mio ruolo in tutto ciò? Ovviamente quello di “giocare al vostro fianco” in questa partita!

Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento o dubbio.

Hai dubbi sull'efficienza o la pianificazione del tuo portafoglio di investimenti? Clicca qui e compila il modulo!

Davide Berti, consulente finanziario

Se vuoi rimanere aggiornato sui contenuti finanziari in tempo reale seguimi sulla mia pagina instagram!