KID – Key information document

Il KID, ovvero Key Information Document, è un documento sintetico che contiene le informazioni chiave che servono per guidare l’investitore in scelte di investimento consapevoli.

La finalità del KID è quella di informare l’investitore sullo strumento finanziario che sta per comprare infatti, permette di comprendere non solo il prodotto d’investimento, ma anche i suoi relativi rischi, costi, perdite potenziali e guadagni.

Il Key Information Document è stato introdotto dal legislatore comunitario con il regolamento n. 1286/2014 ed è stato reso obbligatorio nell’Unione Europea a partire dal 2018 con l’introduzione della MIFID 2.

È un documento necessario per i prodotti finanziari detti PRIIPs (Packaged Retail Investment and Insurance-based investments Product) che racchiudono le seguenti tipologie di prodotti: fondi comuni di investimento, obbligazioni convertibili, prodotti assicurativi con componente di investimento, prodotti emessi da special purpose veicle, noti come SPV, prodotti strutturati e strumenti derivati.

Per legge il KID deve essere breve (ha infatti un limite massimo di tre facciate in formato A4), sintetico, chiaro e comprensibile.

Cosa trovi nel KID

All’interno del KID si trovano una serie di informazioni-chiave, tra cui:

  • Nome e caratteristiche dello strumento finanziario.
  • Dati e contatti del produttore.
  • Sito web collegato al prodotto o alla casa che lo ha prodotto.
  • L’autorità competente che fa vigilanza sul prodotto.
  • Indicatore sintetico di rischio (SRI): è un indicatore misurato su una scala che va da 1 a 7. Il low risk corrisponde al valore 1, mentre l’high risk corrisponde al valore 7. La scala numerata serve per far capire in maniera semplice ed istantanea il livello di rischio correlato allo strumento.
  • Scenari di performance adeguati e descrizione delle ipotesi formulate per realizzarli.
  • Costi relativi al prodotto.

Per fare in modo che il documento informativo venga compreso dagli investitori, questo deve essere scritto nella lingua prescritta dallo stato membro in cui viene distribuito.

Il KID serve per ristabilire la fiducia degli investitori comuni: essi sono spesso restii ad investire in strumenti finanziari in quanto potrebbero non avere le competenze, il tempo e talvolta la voglia di dedicare ore e ore nel comprendere gli strumenti che vengono proposti o in cui pensano abbia senso investire.

Fondamentalmente il ruolo principale del Key Information Document è quello di rafforzare la consapevolezza dell’investitore medio. I KID vengono predisposti in modo tale da rispondere in maniera semplice e comprensibile alle domande più importanti dell’investitore medio; esempi di queste possono essere “Che prodotto è quello che mi viene sottoposto all’attenzione?”, “In quali rischi posso incorrere e qual è il premio che posso ottenere in cambio?”, “Quali sono i costi?”.

La consegna dello strumento è totalmente gratuita, non è vincolante ai fini dell’acquisto del prodotto finanziario e deve essere fornito prima della sottoscrizione del contratto. È quindi caldamente consigliato chiedere una copia del KID per visionarlo in modo approfondito prima di decidere se investire il proprio denaro.

Se vuoi avere maggiori informazioni riguardo al Key Information Document contattami o lascia un commento.

Davide Berti, consulente finanziario