Calcolatore di rendimento per le obbligazioni e per i titoli di Stato

Calcola il rendimento atteso per un'obbligazione o un titolo di Stato (BTP, BOT, CTZ, CCT) in funzione delle sue caratteristiche. Trovi le istruzioni a lato e una spiegazione dettagliata di come viene effettuato il calcolo più in basso.

Calcolatore di rendimento per le obbligazioni e per i titoli di Stato

Calcola il rendimento atteso per un'obbligazione o un titolo di Stato (BTP, BOT, CTZ, CCT) in funzione delle sue caratteristiche. Più in basso trovi le istruzioni e una spiegazione dettagliata di come viene effettuato il calcolo.

Valore non valido
Devi inserire una data!
Valore non valido
Valore non valido

Attenzione, puoi usare questo calcolatore anche per calcolare il rendimento in caso di vendita anticipata ma il valore nominale su cui vengono calcolate le cedole sarà sempre calcolato come il prodotto tra il numero di quote e il valore di rimborso standard: 100€.

Valore non valido
Inserire un numero intero.
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Il valore d'acquisto indicato è maggiore del valore di vendita o del valore di rimborso alla scadenza, quindi maturerai un credito di imposta sulle minusvalenze in conto capitale. Ricordati che il credito di imposta maturato deve essere compensato entro 4 anni e che può essere compensato solo con plusvalenze realizzate su azioni, certificati, o guadagni in conto capitale su obbligazioni.

Valore non valido
Valore non valido

Istruzioni

Il calcolatore permette di calcolare: il rendimento (assoluto, percentuale, percentuale annuo) al netto delle tasse; il capitale finale; il tempo residuo e l'eventuale credito d'imposta maturato; per un investimento in un'obbligazione o in un titolo di Stato (BTP, BOT, CTZ, CCT) con cedola fissata e in corso secco.

Legenda campi

  • Data di acquisto: la data di acquisto dell'obbligazione o del titolo di Stato;
  • Data di scadenza o data di vendita: la data di scadenza o di vendia dell'obbligazione o del titolo di stato;
  • Prezzo di acquisto: il prezzo in euro a cui è stata acquistata/si acquisterà la singola quota dello strumento;
  • Valore a rimborso o prezzo di vendita: il rimborso a scadenza in euro per ogni quota acquistata o il valore di vendita in euro per la singola quota.
  • Capitale investito: il capitale totale investito (inserendo questo valore il numero di quote corrispondente verrà calcolato in automatico in funzione del prezzo di acquisto);
  • Quote acquistate: il numero di quote acquistate (inserendo questo valore il capitale investito verrà calcolato automaticamente in funzione del prezzo di acquisto);
  • Cedola lorda annua: il tasso di interesse annuale (in percentuale) sul valore nominale per lo strumento in analisi; Attenzione: questo calcolatore è adatto solo ad obbligazioni a tasso fisso.
  • Tassazione: la tassazione a cui è sottoposto lo strumento in analisi. Generalmente la tassazione è agevolata al 12,5% per i titoli di Stato e al 26% per tutti gli altri titoli.

Legenda risultati

  • Anni residui: il tempo trascorso tra la data di acquisto e la data di scadenza o di vendita in anni;
  • Rendimento % medio annuo netto: il rendimento percentuale medio annuo. Viene mostrato solo per periodi di investimento superiori all'anno;
  • Rendimento cumulato % netto: è la resa percentuale del tuo investimento alla scadenza o al momento della vendita;
  • Rendimento netto: è il rendimento assoluto in euro alla scadenza dell'obbligazione/titolo di stato;
  • Credito di imposta %: è la percentuale del capitale investito inizialmente che otterrai come credito di imposta. Questa voce compare solo se non nulla;
  • Credito d'imposta: è il valore in euro del credito d'imposta che otterrai con questo investimento e potrai compensare con le solo con plusvalenze realizzate su azioni, certificati, o guadagni in conto capitale su obbligazioni. Questa voce viene mostrata solo se non nulla.

Aiutaci a migliorare il calcolatore
Se riscontri errori o problemi, o se hai proposte per migliorare il calcolatore faccelo sapere! Questo calcolatore è stato sviluppato in una versione semplificata per fornire delle stime veloci. Chiedi sempre consiglio al tuo consulente di fiducia prima di scegliere uno strumento finanziario.

Come funziona il calcolatore?

Per i più interessati vediamo insieme come vengono calcolati i risultati. Definiamo innanzitutto le variabili coinvolte con un esempio pratico.

In una certa Data d'Acquisto (DA) viene acquistata una quota dello strumento in analisi ad un certo Prezzo d'Acquisto (PA), con la promessa dell'emittente che questo sarà rimborsato al Valore di Rimborso (VR) ad una certa Data di Scadenza (DS). L'emittente promette anche di pagare con frequenza annuale un premio in percentuale, una Cedola Lorda Annua (CLA), sul Valore Nominale (VN) dell'investimento, che corrisponde al valore di rimborso moltiplicato per il Numero di Quote (NQ), in questo caso quindi coincide con il Valore di Rimborso. Tutte le plusvalenze contabilizzate sono sottoposte ad una Aliquota (A) che varia in funzione della tipologia dello strumento. In caso di minusvalenze in conto capitale si matura invece un Credito d'Imposta (CImp) proporzionale alla stessa aliquota calcolata sulle minusvalenze.

Distinguiamo quindi due casi:

  1. Plusvalenze in conto capitale: se il Prezzo d'Acquisto è maggiore del Valore di Rimborso alla scadenza l'investitore riceve una somma maggiore di quella investita inizialmente. La differenza corrisponde al Guadagno in Conto Capitale (GCC), che in questo caso è positivo.
  2. Minusvalenze in conto capitale: il caso contrario, quando il Prezzo d'Acquisto è minore del Valore di Rimborso. In questo caso il Guadagno in conto capitale è negativo e si matura un Credito d'Imposta che potrà essere compensato entro quattro anni solo con plusvalenze realizzate su azioni, certificati, o guadagni in conto capitale su obbligazioni.

In entrambi i casi, per la durata dell'investimento, l'investitore riceve (con cadenza variabile in funzione dello strumento considerato) la Cedola Lorda Annua tassata al momento dello stacco con la stessa Aliquota vista precedentemente. Alla scadenza l'investitore avrà ottenuto un Guadagno Totale da Cedole (GTC) che sarà sempre positivo.

Il Rendimento (R) sarà pari alla somma tra il Guadagno in Conto Capitale e il Guadagno Totale da Cedole. Il Rendimento Percentuale (RP) sarà pari al rapporto tra il Rendimento e il Capitale Investito (CI). Il Rendimento Percentuale Medio Annuo (RPMA) sarà pari al Rendimento Percentuale diviso il Numero di Anni (NA). Il Credito d'Imposta Percetuale (CImpP), analogamente, sarà pari al rapporto tra il Credito d'Imposta e il Capitale Investito.

Vediamo quindi le formule

Innanzitutto dobbiamo stabilire se conosciamo il Capitale Investito o il Numero di Quote. Questi due valori sono legati tra loro dal Prezzo d'Acquisto e possiamo calcolare l'uno in funzione dell'altro.

CI = NQ * PA

NQ = CI / PA

Proseguiamo calcolando il Guadagno in Conto Capitale. Questo sarà pari alla differenza tra il Valore di Rimborso e il Prezzo d'Acquisto moltiplicata per il Numero di Quote.

GCC = ( VR - PA ) * NQ

Se questo valore è positivo lo mettiamo da parte. Se è negativo possiamo già calcolare il Credito d'Imposta maturato moltiplicandolo per l'Aliquota e il Credito d'Imposta Percentuale dividendo successivamente per il Capitale Investito.

CImp = GCC * A

CImpP = CImp / CI

Successivamente calcoliamo il Guadagno Totale da Cedole come il prodotto tra il Valore Nominale, la Cedola Lorda Annua e il Numero di Anni. Per farlo è quindi necessario calcolare anche il Valore Nominale, come prodotto tra il Numero di Quote e il Valore di Rimborso, e il Numero di Anni, come la differenza in giorni tra la Data d'Acquisto e la Data di Scadenza diviso il numero di giorni in un anno.

VN = NQ * VR

NA = ( DS - DA ) / 365

GTC = VN * CLA * NA

A questo punto se il Guadagno in Conto Capitale è positivo il Rendimento sarà dato dalla somma del Guadagno in Conto Capitale e del Guadagno Totale da Cedole tassata secondo l'aliquota

R = ( GCC+GTC ) * ( 1 - A )

Se il Guadagno in Conto Capitale è negativo la tassazione va applicata solo al Guadagno Totale da Cedole quindi

R = GCC +  GTC * ( 1 - A )

Ora possiamo calcolare il Rendimento Percentuale come il rapporto tra il Rendimento e il Capitale Iniziale

RP = R / CI

e il Rendimento Percentuale Medio Annuo dividendo per il numero di anni

RPMA = RP / NA

Mission

In un mondo basato sulle dinamiche economiche, dove troppo spesso le conoscenze finanziarie sono limitate o assenti, verificare la professionalità di un consulente è necessario quanto difficile. Per questo affianco al mio lavoro questo progetto di consapevolizzazione.

Mission

In un mondo basato sulle dinamiche economiche, dove troppo spesso le conoscenze finanziarie sono limitate o assenti, verificare la professionalità di un consulente è necessario quanto difficile. Per questo affianco al mio lavoro questo progetto di consapevolizzazione.

Domande?Dubbi?Problemi?Leggi le Domande Frequenti!

Domande?Dubbi?Problemi?Leggi le Domande Frequenti!